Archive for month: febbraio, 2014

Vittoria di Lorenzo Cesa

24 Feb
24 febbraio 2014
cesaVittoria di Cesa al congresso Udc: ha giocato forse la stima guadagnata per aver retto il partito negli ultimi sette anni con spirito di sacrificio e capacità di dialogo.

Congresso Nazionale UDC, finale al fotofinish: Cesa vince di 7 voti su D’Alia

24 Feb
24 febbraio 2014

UDC: CESA, TERZO POLO C'E' GIA', ATTENZIONE A FINI E RUTELLI

Grande prova di democrazia dell’UDC

Si è concluso ieri il congresso nazionale dell’UDC. I due candidati per la Segreteria Nazionale, Lorenzo Cesa e Gianpiero D’Alia, si sono confrontati in un avvincente fotofinish che ha tenuto con il fiato sospeso centinaia di delegati.
Dopo i primi due seggi scrutinati, Gianpiero D’Alia sopravanzava di oltre 40 voti e, secondo ogni ragionevole statistica, Lorenzo Cesa veniva dato perdente. Ma nel terzo seggio, con un clamoroso recupero, il Segretario uscente ha superato il collega di 7 voti.
In realtà, questo episodio dimostra che l’UDC, oltre a essere un partito vivo, è una autentica compagine politica. Quando, infatti, centinaia di persone stanno a Roma – a proprie spese – due o tre giorni, confrontandosi anche con grande emotività e poi votano, danno vita a una grande prova di democrazia.
daliaNell’UDC occasioni così partecipate non si vedevano dal 2002. Qualcuno, giustamente, si è lamentato delle opposte tifoserie. Ma dobbiamo andare avanti nella strada della democrazia interna (tesseramenti e congressi celebrati con regolarità, rispetto delle funzioni degli organi di partito) e meritocrazia, se vogliamo che la cultura politica torni a essere linfa vitale per i partiti prima che, in definitiva, per l’intera vita democratica.

Governo: deficit di comunicazione

06 Feb
6 febbraio 2014
  1. Il Governo ha fatto bene sulla vicenda delle quote Bankitalia ma lo ha comunicato in modo confuso e pasticciato.
  2. Non c’era nessun buco all’Inps ma anche in questo i chiarimenti sono arrivati….quando i buoi erano scappati dalle stalle.

E’ possibile chiedere sommessamente un po’ più di attenzione alla comunicazione?VISCO, TERZO GOVERNATORE LAUREATO IN ECONOMIA ALLA SAPIENZA

Un’ impresa su tre in rovina: colpa dello Stato debitore

06 Feb
6 febbraio 2014

debitiLa Commissione UE ha aperto una procedura di infrazione perché i debiti della Pubblica Amministrazione verso le imprese sono arrivati alla cifra astronomica di 100 miliardi. Da tre anni solleviamo questo problema che da solo potrebbe far sprigionare nuova energia nella asfittica economia italiana. Speriamo che le norme annunciate per compensare debiti e crediti siano snelle, chiare ed estendibili alle aziende di proprietà diretta o indiretta dello stato.