Archive for month: ottobre, 2013

Voto palese su Berlusconi, scelta poco saggia e controproducente

31 Ott
31 ottobre 2013

Il voto palese al Senato è una scelta sbagliata, poco saggia e controproducente. Vìola chiaramente il regolamento del Senato stesso, mostra poca lungimiranza e irrita l’opinione pubblica neutrale.

Siamo in presenza di una ennesima provocazione da parte del Pd per far cadere il governo e male farebbe Berlusconi a cadere in questa trappola. Il Paese ha bisogno di stabilità e di un governo di larghe intese per aiutare la ripresa economica e per far uscire l’Italia dal terribile disagio in cui si trova.

Alberto Brandani – Pres. Fondazione Formiche

Concerto di Renato Zero, molto bello davvero

29 Ott
29 ottobre 2013

renato-zeroQuindicimila in delirio, età media cinquant’anni. La mia comitiva, venti signore e un uomo. Orchestra, corpo di ballo e strumenti da perfetto star system americano. Le canzoni erano quasi poesie lette, intimità e grande rapporto tra il pubblico e Renato. Per me neofita molto bello davvero.

Monti lascia Scelta Civica, fine di un matrimonio mai consumato

18 Ott
18 ottobre 2013

Come efficacemente descritto dal Ministro D’Alia il “matrimonio tra Udc e Scelta Civica di fatto non si è mai consumato”.
La Sacra Rota (della Chiesa) in questi casi annulla tutto e anche la Sacra Rota (della politica) con un po’ di ritardo annulla tutto.
L’Udc resta mattone indispensabile di un progetto più ampio: il Partito Popolare Europeo in Italia senza steccati e senza preclusioni.
Il Sen. Monti se ne va con un pizzico di acrimonia nel gruppo misto. Peccato!
Nella prima Repubblica quando si andava in minoranza si rimaneva nei partiti, nella seconda semplicemente si cambia. Gli auguriamo, nel gruppo misto, un sereno e proficuo lavoro.

Alberto Brandani – Pres. Fondazione Formiche

P.S. Durante la commemorazione del grande statista Martens, alla sala Zuccari del Senato, diretta con elegante signorilità dal Pres. Casini, il Sen. Monti ha avuto una caduta di stile che ha lasciato tutti dispiaciuti. Peccato davvero!

Ospite di “Faccia a Faccia” su TgCom24

17 Ott
17 ottobre 2013

Il Prof. Alberto Brandani interviene sulla Legge di Stabilità, crisi di Alitalia e Tav. In studio il giornalista Luigi Galluzzo.

Un’isola silente

03 Ott
3 ottobre 2013

Alberto Brandani - Isola d'ElbaIl tempo che la motonave impiega da Piombino all’isola è di circa 60 minuti ma lo stato d’animo del viaggiatore è diverso: di sollievo e serenità quando si comincia ad intravedere la sagoma di Cavo prima propaggine elbana fino a quando il rosa stanco delle case di Portoferraio stinge nelle acque del porto mentre alla sinistra del viaggiatore stupito e intontito da tanta bellezza appare arcigno e serrato, lassù in alto, il Volterraio. “ Vado all’isola”, dice tutta la gente. Oppure, con mestizia: “Vado in continente”.
Ero stato introdotto all’amore per l’Elba dalla famiglia di mia moglie, elbana doc e nata allo Schiopparello; questo avveniva tanti anni orsono. Ne ero stato subito affascinato per il senso di profonda pace, per la quiete stagnante e la privacy assoluta. Ho amato l’Elba in tutte le sue stagioni e, anche se d’estate viene in parte divorata da viaggiatori frettolosi, i frequentatori delle Ghiaie con i suoi ritmi da primo Novecento e con trasparenze del mare che nulla hanno da invidiare a quelle di Rangiroa sanno che ogni spicchio dell’isola ha un suo sapore particolare.

Fiducia a Letta e nuova maggioranza

02 Ott
2 ottobre 2013

La fiducia a Letta era nelle cose, nel buonsenso, nel criterio del buon padre di famiglia. Il Pdl si era spaccato con Berlusconi all’opposizione che all’ultimo momento, con il suo rocambolesco SI, ha forse gettato sabbia nel motore della nuova maggioranza. Noi vogliamo sperare che si sia trattato di un vero, seppur tardivo, ripensamento.

Alberto Brandani – Pres. Fondazione Formiche

Il parere di Alberto Brandani su Letta